• Home
  • Notizie
  • TomoScope® XS – una storia di successo La tomografia computerizzata sposta le macchine di misura a coordinate convenzionali
Scopri di più
Articoli tecnici Werth

TomoScope® XS – una storia di successo

TomoScope® XS – una storia di successo La tomografia computerizzata sposta le macchine di misura a coordinate convenzionali

Fino a cinque anni fa, le macchine di misura a coordinate accurate con tomografia computerizzata erano disponibili solo nella fascia di prezzo superiore. Le macchine compatte della famiglia TomoScope® XS offrono la tecnologia CT con alte prestazioni, alta precisione e al prezzo delle macchine dimisura a coordinate tattili o multisensore.

Prima del 2017, le macchine CT compatte erano disponibili solo con tubi bersaglio a riflessione in un design chiuso. Il loro grande punto focale limitava la risoluzione e la precisione a causa della sfocatura geometrica. Anche se le macchine erano relativamente poco costose, avevano alti costi di manutenzione. La limitazione delle dimensioni del punto focale, che si otteneva solo quando la macchina veniva fatta funzionare a una potenza molto bassa, comportava un'elevata esposizione e quindi elevati tempi di misurazione. Mancavano spesso specifiche standard per la valutazione delle prestazioni e per il confronto con altre macchine.
Per le macchine di grandi dimensioni, i tubi di trasmissione con una tensione fino a 300 kV permettevano un'alta risoluzione e precisione. Tuttavia, erano costosi da acquistare e mantenere e, a causa delle loro dimensioni e del loro peso, venivano utilizzati principalmente in sale di misurazione appositamente progettate.

TomoScope® XS – una storia di successo
La tomografia computerizzata sposta le macchine di misura a coordinate convenzionali
Michael Mityasoglu -Commissioning: "I nostri dispositivi TomoScope® XS sono relativamente leggeri e compatti, quindi li trasportiamo anche all'interno dell'azienda con l'ascensore passeggeri".

Werth ha ricevuto molte richieste di clienti che trovavano la tecnologia CT molto interessante, ma non potevano giustificare economicamente l'investimento a causa dei prezzi elevati. Questo ha motivato il team di sviluppo di Werth a trovare nuove soluzioni. Il presupposto per l'introduzione di una nuova macchina più economica era il nuovo design del tubo, risultato di un intenso lavoro di sviluppo. Per la nuova TomoScope® XS, tubo, generatore e generazione del vuoto sono stati combinati in un design monoblocco aperto. Questo design consente lunghi intervalli di manutenzione con una durata praticamente illimitata, poiché le parti di ricambio e di usura possono essere sostituite durante la manutenzione annuale della macchina grazie al design aperto. Per l'utente, questo si traduce in brevi tempi di inattività e bassi costi operativi. Dato che la nuova macchina è stata dotata di un tubo di trasmissione, la dimensione del punto focale rimane piccola anche a un’alta potenza del tubo. Questo è un importante vantaggio della TomoScope® XS, che permette quindi misure veloci in alta risoluzione.
Il nuovo tubo a raggi X è stato combinato con un asse rotante a cuscino d'aria compatto e preciso e un rapido rilevatore. Inoltre, le piccole dimensioni della macchina e la specificazione dell'errore di misurazione della lunghezza nella gamma dei micrometri inferiori erano cruciali. Soluzioni di design intelligenti hanno reso possibile offrire la macchina a circa lo stesso livello di prezzo delle tradizionali macchine di misura a tatto o multisensore.

TomoScope® XS – una storia di successo
La tomografia computerizzata sposta le macchine di misura a coordinate convenzionali
Lea Simon, caporeparto industriale - responsabile dell'assemblaggio CT: "Improvvisamente tutti i clienti volevano un TomoScope® XS. Abbiamo dovuto qualificare il nostro personale molto rapidamente per evitare lunghi tempi di consegna con l'aumento della domanda".

Con la TomoScope® XS, le macchine di misura a coordinate CT sono diventate alla portata di tutti. L'elevata domanda poteva essere soddisfatta solo espandendo le capacità di produzione.

TomoScope® XS – una storia di successo
La tomografia computerizzata sposta le macchine di misura a coordinate convenzionali
Adrian Schmidt M. Eng. - ingegnere progettista: "La modularità era un requisito fondamentale. Gli assi sono controllati manualmente o completamente a CNC, a seconda delle esigenze. Nel sito dispositivo è possibile combinare rivelatori di diverse dimensioni e sorgenti di raggi X con una tensione fino a 160 kV e una potenza di 80 W." Martina Müller - disegnatrice tecnica: "Il reparto di progettazione è stato contattato con l'esigenza di progettare un involucro di protezione dalle radiazioni compatto ed economico."

Circa un anno e mezzo dopo l'introduzione della TomoScope® XS, divenne evidente che alcuni clienti avrebbero voluto utilizzare i vantaggi della macchina in combinazione a un campo di misura più ampio. Pertanto, il concetto di base è stato ampliato e due assi aggiuntivi sono stati integrati nella macchina. Con il campo di misura quadruplicato, la nuova TomoScope® XS Plus ha raggiunto un rapporto di grandezza e peso che rimane unico.
Anche nel settore del CT la tendenza andava sempre più verso misurazioni durante la produzione. Per le alte frequenze di ciclo, la velocità di misura delle macchine doveva essere ulteriormente aumentata. Werth aveva già raggiunto questo obiettivo con le macchine più grandi TomoScope® FQ per le misure in linea, ad esempio, di pezzi in alluminio pressofuso. Le macchine sono dotate di un tubo macro-focus ad alte prestazioni per misure veloci con un'alta risoluzione del rilevatore. Questo principio dovrebbe ora essere trasferito a una nuova macchina compatta, soddisfacendo al contempo requisiti di costo ancora più severi.

TomoScope® XS – una storia di successo
La tomografia computerizzata sposta le macchine di misura a coordinate convenzionali
Dipl.-Ing. (FH) Tristan Schubert - Responsabile di distribuzione CT: "Con il TomoScope® XS Plus possiamo ora misurare anche oggetti più grandi. Poco dopo presentazione, nel 2019, ha avuto ancora più successo del fratello piccolo ".

Di conseguenza, la nuova TomoScope® XS FOV è stata introdotta nel 2020 sulla base collaudata della TomoScope® XS. Il concetto principale della macchina è un tubo a raggi X a basso costo con una tensione massima di 130 kV e una potenza fino a 100 W. Questo ha probabilmente creato la macchina di misura a coordinate CT più conveniente sul mercato, spesso con un prezzo inferiore alle macchine di misura a coordinate 3D convenzionali. La TomoScope® XS FOV è la soluzione migliore per tutte le applicazioni in cui l'alta risoluzione della TomoScope® XS nella gamma di micrometri a una cifra non è assolutamente necessaria.

TomoScope® XS – una storia di successo
La tomografia computerizzata sposta le macchine di misura a coordinate convenzionali
Dipl.-Ing. (FH) Michael Hammer - sviluppo Tomografia a raggi X: "Seguendo la tendenza, negli ultimi anni è stato creato del personale adeguatamente qualificato presso sviluppo. Sviluppiamo costantemente funzioni software molto interessanti in stretta collaborazione con i nostri clienti, ad esempio per la misurazione dello spessore delle pareti in 3D, il rilevamento delle cricche e analisi del foro di soffiaggio."

Dopo il lancio sul mercato della TomoScope® XS FOV, molte richieste sono arrivate anche dall'area di applicazione della misurazione rapida che accompagna la produzione. A questo scopo, la TomoScope® XS FOV 500 è stata dotata di un potente tubo per poter misurare e analizzare rapidamente pezzi più grandi e densi.

TomoScope® XS – una storia di successo
La tomografia computerizzata sposta le macchine di misura a coordinate convenzionali
René Simon B. Sc. - Responsabile dei progetti speciali: "Stiamo chiaramente osservando una tendenza verso le soluzioni chiavi in mano di direzione. Per soddisfare i requisiti di velocità più elevati, ad esempio, metrologia utilizza diversi dispositivi di misura e computer che lavorano in parallelo. Oggi i processi possono essere completamente automatizzati".
Contatto
Selezionare un altro Paese o regione per visualizzare i contenuti nella propria lingua.